Campionati
martedì 2 maggio 2017
Walliance ATA vs Montecchio VI 0-3

Mai sconfitta fu così dolce …l’amaro calice del perdente alle 23.28 si trasforma in una fresca coppa del miglior spumante trentino grazie alle notizie che arrivano da San Donà dove la formazione di casa, obbligata a vincere per mantenere accese la speranza di rimanere nel terzo campionato nazionale, cedeva la tie-break decretando la matematica salvezza delle ragazze della Walliance B1F.
E così quella che poteva essere una settimana di passione passata a preparare una partita da vincere senza alternative sarà per la formazione di coach Mongera una settimana di lavoro in serenità a preparare una partita da vincere per chiudere in bellezza una stagione tanto difficile quanto emozionante.
Ore 21.00 Montecchio Maggiore, inizia la partita contro la prima della classe; il sestetto è oramai definito da tempo ed è quello che scende sul parquet delle vicentine: Zecchin in regia con Pedrotti opposto, Paoloni e capitan Bottura ai lati, Brugnara insieme a Filippin centrali e Lanzi nel ruolo di libero.
Pronti via e le padrone di casa danno l’idea di voler chiudere in fretta la pratica e passare ai festeggiamenti di una meritata promozione in A2, la Walliance però c’è e al primo tie-break la distanza è minima (8 a 7) poi Montecchio lentamente ma inesorabilmente si allontana e vince la prima frazione 25 a 19.
Nel secondo set la protagonista è la squadra trentina che comanda il mach con belle giocate e grande concentrazione mantenendo qualche punto di vantaggio fino alla fine dove purtroppo un paio di errori portano prima il set ai vantaggi e poi regalano il primo punto alle avversarie, 2 a 0.
Il terzo e conclusivo set è la copia di quello dell’avvio con le bianconere brave ad inseguire un avversario determinato a non concedere nulla che all’ultimo attacco vincente può festeggiare la promozione diretta alla serie superiore. Un 3 a 0 lascia poco spazio alla “fantasia” ma, come dopo la partita con Monticelli, c’è la consapevolezza di valere ben più della posizione occupata in classifica; ed con questa consapevolezza che le ragazze della Walliance B1F affronteranno l’ultima partita della stagione tra le mura di casa contro Martignacco; appuntamento dunque a sabato al Palabocchi con il fischio d’inizio fissato alle ore 18.00.

Due gli impegni nel campionato di serie C; nella prima partita lo Studio 55 ha sfidato la capoclassifica Alta Valsugana perdendo per 3-1 (25-10; 21-25; 25-19; 25-21) in un incontro dove dopo il momentaneo pareggio le ragazze di via Fersina hanno subito le avversarie. Nella seconda partita il risultato non cambia, l’avversario questa volta è quel Volley C8 Storo battuto nettamente per 3 a 0 nel girone d’andata; una partita molto intensa ed equilibrata (27-25; 25-22; 24-26; 25-23) che le bianconere potevano tranquillamente fare propria.
Prossimo appuntamento il 2 maggio, ore 20.30 alla palestra Bresadola contro il Torre Franca.

Nel girone finale del campionato U18 martedì 25 aprile si è giocata la gara d'andata tra la Blue City ed il G.S. Argentario. In svantaggio per due set a zero (22-25; 22-25) con una grande prova di carattere le giovani bianconere pareggiano il computo dei set (25-22; 25-16) ma purtroppo poi cedono il conclusivo tie-break per 12-15. Nulla di compromesso e testa al prossimo impegno: il 5 maggio alle 20.30 alla palestra Bresadola contro il G.S. Marzola.

Vince 3 a 0 la Brand&Soda U16 contro la Pallavolo Rovereto. Le ragazze di via Fersina hanno giocato una bella partita che si è complicata solo nel terzo set dove però le giovani atine chiudono in rimonta con un parziale di 6 a 0 e che permette loro di vincere l’incontro nonostante la grinta dimostrata dalle padrone di casa.
Prossima partita domenica 7 Maggio alle 11:00 al Palabocchi contro il Marzola.

L'ultima partita stagionale della Dolomiti Energia U14 si chiude con una vittoria per 3 a 1 contro un combattivo Fornace. Si conclude così con un ottimo terzo posto nel girone il campionato della squadra dei tecnici Zadra e Gravante. Rimane il rammarico di non aver potuto raggiungere la finale provinciale di categoria che le piccole Atine avrebbero certamente meritato.

Due gli impegni ravvicinati anche per la Cassa Rurale di Trento U13 che nel primo incontro opposta alla Gelateria Mori vince per 3 a 0 senza particolari problemi mentre nella seconda partita perde per la prima volta in questa seconda fase; 2 a 1 contro le pari età del San Giorgio in una partita molto bella e tirata (il secondo set si chiude 28 a 26 per le padrone di casa). Sconfitta che però non pregiudica il primo posto finale nella classifica del girone.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,515 sec.

Cerca

Inserire almeno 4 caratteri