Serie D
sabato 28 febbraio 2009
Una piccola Ata fa grande il San Giorgio

Quella vista questa sera alla Vela, è certamente la brutta copia dell'Ata ammirata sabato scorso contro il Brentonico. Le ragazze di Lorenz sono apparse decisamente sottotono, incapaci di reggere il ritmo di un'avversaria non certo incontenibile. Atine male in tutti fondamentali: messa in croce la ricezione, non impeccabile certo la difesa, poco mobile.

Martina Mottes osserva la ricezione di Chiara Angelini (De Benedetto)
Martina Mottes osserva la ricezione di Chiara Angelini (De Benedetto)

Le ragazze di Lorenz insomma incappano in una giornata no, concedendo sul più classico dei "piatti d'argento" i tre punti al San Giorgio: 3-0 (25-17,25-10,25-13) il punteggio finale. Rispetto alle ultime uscite l'assenza della Tamanini impone a coach Lorenz la rivoluzione del sestetto di partenza. Opposta all'alzatrice Sconosciuto gioca Chiara Bottura, Gasperini e Angelini sono le schiacciatrici di mano, mentre posto tre è affidato alla Fronza e alla Zeni: libero Martina "lupo" Mottes. Equilibrata (ma sarà purtroppo l'unica fase in cui le atine riusciranno a rimanere in scia alle avversarie) la prima parte del primo set. Buona l'intesa Sconosciuto-Bottura, che appare tonica anche in posto 2. Meno buona la fase di break point, che si concretizza invece a metà della frazione, quando ormai il San Giorgio ha preso il largo. Tre punti consecutivi (un attacco della Angelini, un muro della Bottura e una ace della Sconosciuto), valgono il 14-10 e permettono all'Ata di colmare parzialmente lo svantaggio accumulato. Un filotto di insidiosi servizi avversari portano ad una seconda fase di break targata Fronza (ace) e Gasperini (diagonale da posto 4). Il tabellone segna 18-15 e il San Giorgio chiama il primo time-out. Una pausa che serve alle ragazze di casa che allungano fino al 22-16, chiudendo definitivamente il set.
Atine scoraggiate ed in difficoltà alla ripresa del gioco. A differenza della prestazione di sabato scorso il muro Ata non è efficace e le avversarie riescono facilmente a mettere in pallone a terra; sofferto soprattutto l'attacco da posto tre, mai arginato. Il San Giorgio parte forte e le ragazze di Lorenz non rispondono adeguatamente, facendosi scappare subito le avversarie. Decisiva la fase centrale del venticinque, con le avversarie che grazie a cinque break point si portano sul 14-4, ipotecano il primo punto del match. Sulla falsariga del secondo anche il terzo set: San Giorgio attento in difesa e grintoso su ogni palla, atine impaurite e da subito fuori dal set, tanto che per il primo punto siglato da una giocatrice Ata (Bonafini) bisogna attendere l' 8-3. Pesante (8-1) il parziale della fase centrale del set, che lancia le avversarie verso i tre punti.


DICIASSETTESIMA GIORNATA - I risultati


Brentonico - Sc Bolzano 3-0 (25-20,25-19,25-14)
Rovereto Volley - Us Lavis 3-1 (25-23,22-25,25-19,32-30)
Solteri - Demi Rovereto Nord 3-1 (25-18,15-25,25-16,25-15)
Sc Merano Kila Sport - Villazzano 3-0 (25-22,25-17,25-12)
Sc Neugries Raika - Ap Laives 3-1 (25-19,21-25,25-18,25-13)

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,469 sec.

Cerca

Inserire almeno 4 caratteri