Under 14
martedì 14 dicembre 2010
Under 14: con il Torre arriva il "risveglio del coccodrillo"

Buona, la prima prova alla quale sono state chiamate le ragazze dell'Under 13 a valle dell'impegnativa trasferta di Carasco. Nella penultima gara del girone di qualificazione, domenica mattina la formazione del "Trentino Volley Ata" ha realizzato un convincente 3 a 0 con la squadra "rossa" del Torrefranca di Mattarello.

L'incontro, come da pronostico, è comunque stato impegnativo, visto che la formazione ospite si è presentata al PalaBocchi con il medesimo punteggio della squadra capitanata in quest'occasione dalla giovane Sara Hueller (classe 1999): al loro attivo, nelle partite precedenti, la stessa serie di risultati dell'Ata (una sconfitta per 2 a 1 contro il Levico, e due vittorie nette).

La prova di carattere richiesta dopo il passaggio a vuoto dell'"esperienza genovese" c'è stata: forse non si potrà parlare di risveglio del coccodrillo (la mascotte Crocky ha ormai il posto fisso in panchina) ma di sicuro la voglia di fare bene si è vista in campo, soprattutto nel primo e nel terzo set, vinti entrambi per 25-18. Buone le individualità di alcune delle "veterane", che hanno permesso l'allungo in più di un'occasione grazie anche a delle ottime serie in battuta (Pedrotti Chiara e Fabbrici Caterina); ma decisamente valide sono state anche le prestazioni dei nuovi innesti. Brava Francesca Osello che ha realizzato diversi attacchi, brava Laura Oss che ha segnato notevoli miglioramenti in campo. Degni di menzione anche i muri realizzati dalla nostra formazione.

Ancora molto rimane comunque da migliorare: ci riferiamo in particolare alla presenza in campo e l'attenzione costante alla palla, che sono ancora troppo spesso caratterizzate da black out come quello che ha permesso la rimonta delle avversarie durante il secondo set (vinto comunque ai vantaggi, per 27-25). Da consolidare anche l'apporto delle ragazze che via via entrano in campo ad incontro avviato: maggiore deve essere la convinzione, maggiore la voglia di fare bene e di applicare la tecnica appresa in palestra per contribuire al risultato positivo della squadra.

Sabato prossimo ci attende la trasferta a Civezzano, contro la formazione dell'Alta Valsugana che attualmente e` il fanalino di coda: affrontare con determinazione questo incontro, potrebbe portare a chiudere il girone di qualificazione in testa alla classifica.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,48 sec.

Cerca

Inserire almeno 4 caratteri