Under 16
lunedì 15 dicembre 2008
Facile vittoria nella prima giornata del girone

Un potente attacco di Chiara Angelini (foto R.De Benedetto)
Un potente attacco di Chiara Angelini (foto R.De Benedetto)

Le ragazze di Lorenz cominciano nel migliore dei modi l'avventura nel girone eliminatorio del campionato Under-16. Il secco 3-0 (15-25,9-25,16-25) con cui Bottura e compagne battono l'Argentario è frutto di una netta superiorità che si palesa già nelle prime fasi di gara. Non sempre bello a dire il vero il match, nel quale le aquilotte - pur scendendo in campo con la giusta determinazione - hanno imposto solo a sprazzi il proprio gioco, concedendosi nell'arco dei tre qualche scambio di "pausa" di troppo. Tuttavia, rispetto alle precedenti uscite in serie D, migliorano a vista d'occhio le percentuali in tutti i fondamentali.
Importante per il gruppo conquistare contro delle pari età i primi tre punti della stagione. Così la formazione titolare: Sconosciuto; Bottura (ancora riproposta al centro), Mottes; Fronza, Angelini; Tamamini; Lorenz (L).
Chiave dell'incontro, i potenti servizi delle aquilotte (a fine gara saranno 15 gli ace complessivi), che bloccano sul nascere il gioco dell'Argentario.
Parte con un ottimo parziali (1-5) il primo set: dopo il primo time out le avversarie, che hanno comunque in tutto l'arco del match il merito di sfruttare i momenti di deconcentrazione delle ragazze di Lorenz, si riportano sotto (6-8). La frazione rimane tuttavia aperta fino al 8-12: poi l'Ata prende il largo con uno schiacciante parziale che porta al secondo time out casalingo quando il tabellone segna già 9-18. A chiudere il set sul 15-25 ci pensa Mottes, con un attacco che le avversarie poi non riescono a ricostruire.
Brutto l'inizio di secondo set, quando nei primi cambi palla a muovere il punteggio di entrambe i sestetti contribuiscono esclusivamente gli errori in battuta. Dopo l'inizio contratto tuttavia, l'Ata si scuote: determinate ed attente in difesa e ricezione (non sono tanti i palloni a cadere nella meta campo Ata), addirittura sopra le righe in battuta. Emblematico lo scambio che porta al 3-6: recupero da applausi della Tamanini e break concretizzato con un potente attacco della Bottura. Come già accennato l'Ata domina il set grazie alle ottime percentuali in battuta: un errore avversario proprio in questo fondamentale chiude il set sul 9-25.
Simile a quella dei precedenti anche la storia del terzo set: Lorenz mescola le carte e praticamente tutto le ragazze a disposizione scendono in campo. Ottima la partenza iniziale che muove il tabellone fino al 3-9. L'Ata a questo punto allenta la tensione e le avversarie accorciano fino al 8-11. Le aquilotte ritrovano il ritmo nella fase centrale arrivando al massimo vantaggio della frazione (10-19). Sul 10-22, un altro calo di tensione permette alle avversarie di recuperare qualche punto, ma il margine ormai è impossibile da colmare ed è un pallonetto di Michela Fronza a chiudere il match.

LE ALTRE

Banca di Storo - B.COM Nardin Fiemme 3-0 (25-14,25-8,25-7)
Marzola CR Trento - Solteri Hotel Lagorai 3-0 (25-20,25-19,25-13)

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,5 sec.

Cerca

Inserire almeno 4 caratteri