Ata Volley
domenica 25 febbraio 2018
Walliance ATA Trento vs Neruda Volley BZ 3 – 2 

La Walliance Ata B1F, come un’Araba Fenice, dopo cinque set fa suo anche il ritorno del derby contro la formazione bolzanina; il paragone con il mitologico volatile sta proprio nella resilienza che queste ragazze stanno dimostrando nel campionato in corso: la capacità di far fronte in maniera positiva alle avversità sfruttando “il bello” che si trova dentro ognuna di loro e risorgendo dopo ogni passo falso più forti di prima.
Mongera cerca un po’ di esperienza nella formazione iniziale schierando la coppia Testasecca - Bogatec al centro e giocando con il doppio libero: Eccel in ricezione e Scanavacca in difesa; il resto è il solito con Bortoli in cabina di regia, Paoloni – Bottura ai lati e Pedrotti nel ruolo di opposto.
Bolzano parte bene e sorprende la Walliance che ad un terzo di set si trova sotto di 10 punti (3 a 13) e costretta a chiamare il secondo time-out …il parziale sembra in cassaforte per le altoatesine ma da qui in poi le bianconere si risvegliano e liberandosi punto dopo punto della cenere riprendono a volare sempre più convinte fino ad arrivare ai parziali che solo un paio di decisione discutibili assegnano il set al Neruda.
Le successive due frazioni vedono le ragazze di via Fersina sempre in vantaggio su delle avversarie che cercano inutilmente quella verve dimostrata nei primi punti dell’incontro; 2 a 1 e primo punto a rimpolpare la classifica.
Cambia la musica del quarto parziale dove la Walliance commette l’errore iniziale e lascia troppo spazio alle avversarie che riescono a controllare tenendo a distanza le trentine e portando la partita in parità.
Il quinto set viaggia in parità punto su punto fino al 10 pari poi la Walliance rompe gli indugi e chiude di prepotenza con un parziale di 5 a 1 coronando così una buona prestazione con due punti davvero importanti.
Coach Mongera recrimina sul primo set: “Peccato, davvero peccato per quelle due chiamate dubbie che potevano darci il primo set e una vittoria ancora più netta. Però va bene così …noi venivamo da due prestazioni dove avevamo visto un solo giocatore in campo oggi invece tutte hanno dato il proprio e tutte hanno giocato bene. Abbiamo dimenticato il passo falso con EstVolley e stiamo cercando di svoltare, le ragazze stanno facendo un grande sforzo. La salvezza è importante, certo e non va dubbio che cercheremo di arrivare più in alto possibile in classifica ma la cosa importante per noi è il riuscire a far giocare le nostre giovani, oggi Tasholli ha fatto una serie di muri importanti mentre Eccel ha tenuto benissimo in ricezione …queste sono le soddisfazioni più grandi”
Domenica la seconda trasferta in terra friulana, alle ore 18.00 in quel di Talmassons si visita la seconda della classe; un impegno sulla carta proibitivo ma con queste ragazze ogni pronostico può essere smentito.
• Walliance Ata Trento - Neruda Volley BZ: 3 – 2 (26-28; 25-23; 25-20; 20-25; 15-11)


Primo incontro dopo la sosta ed ultimo del girone d’andata per la U13 Giacca-BluCity che, con un perentorio 3-0, mantiene il contatto con le capoliste.
Dopo un primo set archiviato in appena 10 minuti e senza completare un’intera rotazione, il baby Marzola (classe 06’ e 07’) ha messo in seria difficoltà le atine portandole ai vantaggi e regalando un entusiasmante testa a testa risolto a favore delle giovanissime bianconere. Superato l’ostacolo mentale il terzo set è stata una pura formalità dove sono emersi gli effettivi valori attuali delle due squadre.
• Marzola C.R. Trento - Giacca / BluCity Ata: 0-3 (5-25; 29-31: 15-25)

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,438 sec.

Cerca

Inserire almeno 4 caratteri