logo Ata Volley logo Walliance
Serie B1

L'Ata chiede strada al Volano per mettere al sicuro la salvezza

È un finale con il botto quello che il calendario, complice il posticipo delle prime quattro giornate del girone di ritorno, ha confezionato per Walliance Ata Trento e Rothoblaas Volano. Le due squadre trentine chiuderanno infatti la stagione 2021-2022 con un derby, in programma la PalaBocchi dalle ore 21. Si tratta di un match che non può cambiare in alcun modo la posizione di classifica finale delle lagarine, che vantano quattro punti di margine sulla stessa Ata e sette di ritardo dal Trescore Balneario, ma che ha una grande importanza per le ragazze di Marco Mongera, poiché non hanno ancora scongiurato il rischio dei playout.

Per evitarli devono continuare a tenere dietro di sé Busnago e Crema, distanti rispettivamente due e quattro lunghezze, a prescindere dall’entità del margine finale, oppure ottenere tre punti di vantaggio sulla nona in classifica, che ad oggi è in Crema. A rendere frizzante la situazione è il fatto che la squadra cremonese, forte del fondamentale successo strappato sabato scorso a Trento, può contare su un ultimo turno decisamente favorevole, che la opporrà alla penultima della classe Bedizzole e quindi ha tutte le possibilità per arrivare a quota 26 (quindi a -1), mentre il Busnago dovrà giocare un match molto difficile contro la terza della classe, Costa Volpino, che coltiva ancora qualche speranza di agguantare il secondo posto: se le brianzole non dovessero riuscire a vincere rimarrebbero comunque dietro all’Ata, che sarebbe salva senza spareggi di sorta. Se invece dovessero imporsi al tie break e l’Ata non dovesse conquistare punti, Busnago sarebbe salvo e lo spareggio toccherebbe ad Ata e Crema, così come se dovessero vincere da tre punti e l’Ata rimediarne uno, perdendo al tie break.

Il compito di Carosini e compagne non è quindi quello di attendere buone nuove da Busnago, ma di fare punti contro il Volano.
Marco Mongera ha recuperato tutte le giocatrici infortunate, quindi anche Camilla Gitti, che sabato scorso aveva dovuto dare forfait, ma non ha ancora deciso come comporre il terzetto di palla alta, stante la presenza imprescindibile di Emma Orlandini in posto-4. Luca Parlatini, se non dovesse recuperare Livia Tresoldi al centro della rete (il forte dolore alla caviglia destra è un infortunio serio), punterà sul settetto andato in campo sabato scorso contro Offanengo, ovvero con Bonafini in regia, Petruzziello opposta, Pucnik e Bellini in banda, de Val e Tomasi al centro, Pierobon libero.

Per rendere più avvincente lo spettacolo l’Ata si è adoperata per garantirsi una cornice di pubblico in grado di dare una spinta in più alle ragazze in campo, impreziosendo lo spettacolo con il commento di uno speaker. La partita del PalaBocchi prenderà il via alle ore 21 e sarà arbitrata da Andrea Pentassuglia e Federico Scarpulla. Potrà essere seguita in diretta streaming sul nostro canale Youtube.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,469 sec.

Cerca

Inserire almeno 4 caratteri