logo Ata Volley logo Walliance
Serie B2

La Walliance va in cerca di riscatto sul campo di Cerea

Non si può dire che la buona sorte sia stata dalla parte delle nostre ragazze in questo inizio di campionato, ma per l’Ata Trento è già tempo di reagire alle difficoltà, mettendo in campo una prova di carattere. Archiviato il ko interno di sabato scorso contro l’Arzignano, figlio anche di assenze pesanti come quelle di Zanei, Carosini e Bertoldi, la Walliance è ora chiamata a farsi valere su un campo molto difficile come quello dell’Isuzu Cerea, team veronese che, esattamente come il nostro, è reduce da una retrocessione in serie B2 da riscattare. Non certo l’ostacolo migliore per risollevarsi, ma così ha deciso il calendario e quindi non resta che fare buon viso a cattivo gioco.

Il team allenato da Alberto Valente nella passata stagione ha chiuso il campionato di B1, nel girone C, con 12 punti, frutto di 5 vittorie in 22 partite e in virtù del penultimo posto ha salutato la categoria. Il ritorno in B2 ha comportato, come spesso accade, un rinnovamento profondo dell’organico. Sono partite le registe Scaccia e Alberti, l’opposta Boso, le schiacciatrici Ferrarini, Furlani e Gabrielli, la centrale Coscia e i due liberi Possenti e Maccacaro, per lasciare spazio a tanti volti nuovi.

Il Cerea festeggia la vittoria di sabato scorso
Il Cerea festeggia la vittoria di sabato scorso

Il settetto visto in azione la prima di campionato sul campo della giovane Vicenza, un match vinto dalle veronesi per 0-3 con parziali di 20-25, 17-25 e 26-28, si compone della regista Valentina Caruzzi, che ha ricominciato a giocare a pallavolo dopo un anno di stop, schierata in diagonale con l’opposta Vittoria Cervellin, arrivata dall’Igevo Verona di B2, capace di firmare ben 18 punti all’esordio. In banda è arrivata Camilla Cornelli, giocatrice molto solida che l’Ata conosce bene, avendola sfida due volte nella passata stagione quando ha militato nelle file del Busnago, con Chiara Trabucco, giunta da Fasano (B2), mentre il centro della rete è presidiato da Silvia Montanaro, arrivata da Noventa (B1), e da Marika Tollini, una delle poche conferme. Così come il libero Sara Bovolenta, in rosa già l’anno scorso. L’allenatore è ancora Alberto Valente.

L’Ata per questa partita potrà contare sulla palleggiatrice Lorena Zanei, che ha smaltito l’attacco influenzale, ma è ancora presto per vedere in campo Greta Carosini. Quindi Marco Mongera dovrebbe affidarsi al sestetto visto in azione sabato scorso, regsta a parte, con Carolina Falcucci e Arianna Forti in banda, Erica Eliskases opposta e Rebecca Eccel libero. Per i due posti al centro della rete sono lizza Maddalena Bertoldi, Elisa Ferracci e Angela Ghiotti.
La partita si giocherà a partire dalle ore 21 nella palestra della Scuola Elementare San Vito di Cerea e sarà arbitrata da Daniele Rossi e Luigi Fedele.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,484 sec.

Cerca

Inserire almeno 4 caratteri

Foto e Video