logo Ata Volley logo Walliance
Serie B2

Da una veronese all'altra, domani sfidiamo il Peschiera

L’avvio di campionato dell’Ata Trento non è stato certo dei più fortunati, né sotto il profilo degli infortuni, né sotto quello del calendario. Le assenze delle varie Zanei, Bertoldi e Carosini hanno pesato non poco nel cammino fin qui compiuto dalla Walliance, così come il profilo delle avversarie incontrate in queste prime giornate. Prima il solido Arzignano, formazione che ha cambiato pochissimo in estate, poi la big Cerea e domani un’altra squadra destinata a lottare per la promozione, il Peschiera. I segnali dati da Eliskases e compagne in terra veronese, il progressivo rientro nei ranghi delle assenti e la voglia di cominciare a dire la propria inducono però a pensare che nel match in programma domani pomeriggio al PalaBocchi potremo vedere un’Ata arrembante.

Un attacco di Carolina Falcucci contro il Cerea
Un attacco di Carolina Falcucci contro il Cerea

Marco Mongera ha infatti recuperato tutte le proprie atlete, anche se Greta Carosini non ha ancora un’intera partita nelle gambe, e può quindi cominciare a giocarsi tutte le proprie carte. L’avversario di domani è un osso durissimo, come ha dimostrato nelle prime due giornate, nelle quali ha fatto bottino pieno espugnando Bassano (1-3) e superando per 3-0 l’Argentario. D’altronde l’Orotig Peschiera nella passata stagione ha dovuto mandare giù un boccone amaro, dato che la promozione le è stata negata da un semplice successo in meno in regular season rispetto al Piadena. Quel gruppo è stato ulteriormente migliorato con gli innesti della seconda regista Sabrina Bianchini, della centrale Chiara Patelli, ma soprattutto di Marianna Fiocco, centrale veronese del 1994, che dopo un’esperienza in Florida con la maglia della Nova Southeastern University è tornata in patria.

Le ragazze del Peschiera festeggiano la vittoria di sabato scorso
Le ragazze del Peschiera festeggiano la vittoria di sabato scorso

Sabato scorso le veronesi hanno però fatto affidamento soprattutto su due giocatrici confermate, quali l’opposta Benedetta Bellè e la schiacciatrice Glenda Sandrini, che ha giocato in B1 parecchie stagioni con l’Arena Volley e il Volta Mantovana. In due hanno realizzato 21 punti. Il dato che descrive meglio la qualità del gioco di questa formazione è probabilmente quello relativo alla percentuale di attacco complessiva, che contro la Trentino Energie ha toccato il 46% un valore rilevante nella pallavolo femminile.
La squadra si schiera con Sara Moschini in regia, la stessa Bellè opposta, Federica Cordioli in diagonale con Sandrini, Chiara Patelli e Chiara Turrini al centro, Giulia Galati libero. La Walliance dovrebbe rispondere con Lorenza Zanei al palleggio, Erika Eliskases opposta, Angelica Rizzo e Carolina Falcucci in banda, due fra Maddalena Bertoldi, Elisa Ferracci e Angela Ghiotti al centro, Rebecca Eccel libero.
La partita si giocherà domani (sabato) dalle ore 18 al PalaBocchi e sarà diretta dai trevigiani Alberto Fior e Riccardo Scarabello. Diretta streaming sulla nostra pagina Facebook.

L’organico dell’Orotig Peschiera

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,473 sec.

Cerca

Inserire almeno 4 caratteri

Foto e Video