logo Ata Volley logo Walliance
Serie B2

La Walliance si sblocca: i primi tre punti arrivano in trasferta

Il primo hurrà in campionato per la Walliance Ata arriva nel padovano. Ieri sera a Galliera Veneta le trentine hanno sconfitto per 0-3 l’Alta Padovana Volley, di casa proprio nel centro a pochi passi da Cittadella. Un successo maturato grazie al servizio (sono stati 11 i punti arrivati dai 9 metri) e al muro, che ha consentito di sopperire a una ricezione traballante.
A livello di singoli buona la prova di Forti (15 punti per lei, miglior realizzatrice di squadra) e della compagna di diagonale Falcucci, anch’essa in doppia cifra. Da segnalare anche il rientro di capitan Bertoldi, in campo nel secondo e nel terzo set senza tralasciare gli 8 servizi vincenti messi a segno dalla regista Zanei.
«Non è stata una gran partita, - commenta coach Marco Mongera - ma abbiamo portato a casa i 3 punti e questa è la cosa importante. La differenza l’abbiamo fatta al servizio: oltre agli 11 ace abbiamo sbagliato molto poco, commettendo solo 7 errori. Meno bene è andata la ricezione, però abbiamo gestito i palloni, riuscendo a tenere viva la palla e a lavorare dopo a muro con buoni risultati. Era importante muovere la classifica, perché le vittorie portano entusiasmo, muoverla in trasferta è ancora più bello”.

La cronaca

In quel di Galliera, coach Mongera schiera a inizio match Zanei al palleggio, Falcucci e Forti schiacciatrici, Ferracci e Ghiotti centrali e conferma Eliskases come opposta anche se non al meglio delle condizioni. Il libero è Rebecca Eccel. L’avvio di gara è equilibrato sino al 15-16 poi l’Ata prende due punti di vantaggio grazie al lavoro a rete di Forti ed Eliskases. Zanei dai 9 metri inizia il suo show e con il parziale di 2-9 il set finisce dopo 23 minuti.

Nel parziale seguente c’è Bertoldi in campo al posto di Ghiotti. La ricezione proprio non va, ma in qualche modo l’Ata riesce a mandare la palla al di là della rete per poi sfruttare la fisicità a muro. È così che arrivano i punti che portano le all blacks avanti (4-8 e 11-16). Sfruttando le rigiocate arriva anche il secondo set (21-25).

Non muta lo schieramento al rientro in campo mentre, per fortuna, migliora appena la ricezione. Quanto basta per dare un pizzico di confidenza alla Walliance il che significa attacchi più efficaci ed errori ridotti al minimo. Ecco che il vantaggio risicato (7-8) aumenta col passare del tempo (11-16). L’Alta Padovana non ci crede più e sul 13-21 l’incontro è già andato in archivio. C’è tempo solo per un tentativo di rimonta delle venete, che però si infrange nelle battute finali (22-25).
Sabato al PalaBocchi, la Walliance Ata ospiterà il fanalino di coda Torri, una ghiotta opportunità di incrementare i punti in classifica.

Il tabellino

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,484 sec.

Cerca

Inserire almeno 4 caratteri

Foto e Video