logo Ata Volley logo Walliance
Serie B2

La Walliance è bella a metà: con il Bassano arriva un punto

Walliance Ata, un punto e tanti rimpianti per aver sfiorato una clamorosa vittoria da tre. Il rimpianto è tutto per quel maledetto finale del quarto set nel quale le all blacks, in vantaggio 22-14, hanno subito il ritorno del Bassano che è riuscito a girare a suo favore il parziale e poi a vincere anche il tiebreak.

Davvero un peccato, perché sin lì le ragazze di Mongera avevano interpretato molto bene il match, riuscendo a mettere in ambasce le vicentine, sfruttando il servizio e il muro per costrurire vantaggi importanti e vincere il primo e il terzo set, dopo un secondo parziale in cui il Bassano ha replicato ai servizi locali con altrettanti attacchi dai 9 metri. Nel set di spareggio le giallorosse hanno messo la freccia nel finale. Rimane così un punto, che contro una delle formazioni migliori del campionato non è affatto male, ma con la netta sensazione di aver sciupato una grossa occasione. A livello individuale, oltre alle sempre affidabilissime Eliskases (top scorer con 22 punti a referto) e Bertoldi, va segnalata l’ottima prova di Ferracci a rete con 12 palloni messi a terra, ai quali si devono aggiungere i 4 siglati direttamente con la battuta.

Per provare a superare il Bassano coach Mongera si affida alla diagonale palleggio-opposto Zanei-Eliskases, al centro propone Bertoldi e Ferracci, in banda Carosini e Falcucci con Eccel Libero. L’equilibrio si rompe quando va in battuta Ferracci. La centrale costringe prima agli errori le avversarie, poi propizia i muri di Falcucci ed Eliskases per il 14-8. Le ospiti risalgono fino al 17-15, ma Eliskases e Carosini allungano e Bertoldi chiude il set con il muro del 25-16.
Il Bassano replica al rientro in campo con la stessa moneta e col servizio trova il primo break (5-9). La Walliance tiene botta con Bertoldi (9-11) e pareggia con Eliskases (14-14), poi sale ancora in cattedra la battuta delle venete, che pareggiano (17-25).
Terzo parziale equilibrato fino al 18-18 poi il muro di Carosini cambia l’andamento a favore delle padrone di casa ed Eliskases con 3 punti in fila (23-20) garantisce la sicurezza per il 2-1.
Come detto in apertura nella quarta ripresa succede l’imponderabile. Con un ottimo lavoro a muro e il servizio di Falcucci l’Ata si porta avanti facilmente (5-2, 9-4 e 18-11 e 22-14), ma poi si spegne e inizia a pasticciare clamorosamente in difesa. L’attacco del Bassano ha vita facile e così si assiste alla rimonta delle ospiti, che pareggiano sul 23-23 e vincono allo sprint 26-24.
Ancora rimpianti per Zanei e compagne nel tiebreak, perché in vantaggio 10-8, hanno subito il parziale di 0-5 che ha dato la vittoria al Bassano.

Il tabellino

Foto di Riccardo Giuliani

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,75 sec.

Cerca

Inserire almeno 4 caratteri

Foto e Video