logo Ata Volley logo Walliance
Serie B1

Sabato alle 21 in campo per chiudere il discorso salvezza

La voglia di riscatto delle nostre ragazze, dopo cinque sconfitte consecutive, e la necessità di mettere in sicurezza la permanenza in B1 prima del derby con il Volano, contro la fame di punti di Crema, che nelle due sole giornate di campionato rimaste deve cercare di superare Almenno, un punto davanti, e portarsi almeno a -2 da Busnago per potersi giocare la salvezza allo spareggio. Non mancheranno certo le motivazioni alle due squadre che vedremo in campo domani pomeriggio (sabato) al PalaBocchi, la Walliance Ata Trento e l’Enercom, divise da sette lunghezze, ma entrambe determinate a portare a casa la vittoria.

Quando si arriva a questo punto della stagione diventa inevitabile esercitarsi nei calcoli sui possibili scenari creati dai diversi risultati e l’Ata sa che per non correre il rischio di essere trascinata a sua volta verso lo spareggio deve difendere il +6 sulla decima piazza che può vantare ora. Una corsa da fare sul Lemen Almenno, che domani ospiterà il Don Colleoni e poi chiuderà a Gorle, ma anche sullo stesso Crema (distante 7 punti), dato che in caso di sconfitta contro l’Imecon la squadra allenata da Matteo Moschetti si porterebbe a -4 dalla Walliance, potendo contare sulla sfida contro il Bedizzole, penultimo, nell’ultimo turno. Il tutto dovrà poi essere combinato con i risultati conquistati dal Busnago, ottavo a quota 25, che però ha davanti a sé due match a dir poco proibitivi contro Lecco e Costa Volpino.
Per questa delicatissima sfida Marco Mongera potrà contare sull’intero organico, anche se, come avviene ormai dall’inizio del girone di ritorno, sono tanti gli acciacchi con i quali le atlete devono fare i conti, per cui non è scontato che venga schierato lo starting seven base. Difficile anche ipotizzare la formazione delle ospiti, almeno per quanto concerne i posti-4, dato che nel corso della stagione si sono alternate in banda ben quattro giocatrici quali Iannacone, Marengo, Cattaneo e Vairani, così come spesso si avvicendano le due palleggiatrici Moretti e Nicoli, mentre non ci sono molti dubbi in merito al ruolo di opposto, occupato da Giroletti, e di centrale, assegnato a Fioretti e Frassi. All’andata, il 30 ottobre, dopo aver perso la prima frazione per 36-34, le atine fecero la voce grossa e andarono a prendersi i tre punti giocando tre frazioni da manuale, trascinate dalla coppia di posto-4 composta da Orlandini (29 punti) e Blasi (20). La speranza è di rivedere in campo la stessa determinazione.

La partita di domani si giocherà all’inconsueto orario delle 21, dato che nelle ultime due giornate tutte le sfide devono disputarsi in contemporanea, e verrà trasmessa in diretta streaming sul nostro canale Youtube. Ad arbitrarla sarà la coppia composta da Lucia Grassi di Bolzano e Roberto De Benedetto di Trento.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,438 sec.

Cerca

Inserire almeno 4 caratteri